Alumni / Andrea Marcon




Premio alla carriera 2013

Andrea Marcon ha studiato clavicembalo ed organo diplomandosi nel 1982. Si diplomava quindi in musica antica presso il Conservatorio di Basilea perfezionandosi poi con insigni strumentisti come Ton Koopman soltanto per citarne uno. Otteneva quindi diversi riconoscimenti internazionali in Belgio, Austria ed Italia.

Inizia quindi una intensa attività concertistica come solista di clavicembalo e organo oltre che di direttore d'orchestra. Nel 1997 fonda a Venezia, in collaborazione con la Scuola musicale di San Rocco, l'ensemble musicale Venice Baroque Orchestra con l'intento di proporre alcuni capolavori del barocco italiano da lungo tempo dimenticati. Questo progetto utilizzando strumenti d'epoca o copie fedeli degli stessi.

Svolge normalmente una intensa attività concertistica sia con la Venice Baroque Orchestra che come solista e direttore ospite di orchestre europee, statunitensi e giapponesi. La sua attività di ricerca nel campo musicale lo ha portato a riscoprire alcune opere dimenticate del barocco come l'Orione di Francesco Cavalli, Il vespro di Natale di Claudio Monteverdi, l'Olimpiade di Domenico Cimarosa, La morte di Adone ed Il trionfo della poesia e della musica di Benedetto Marcello e Andromeda liberata di Antonio Vivaldi, soltanto per citarne alcune. Parallelamente all'ambito operistico Marcon ha inciso con la Venice Baroque Orchestra alcune sinfonie vivaldiane e con il grande violinista Giuliano Carmignola alcuni concerti per violino mai incisi prima sempre di Antonio Vivaldi per la Deutsche Grammophon e per la Sony.

Assieme all'attività musicale svolge una intensa attività come insegnante di clavicembalo ed organo presso la Schola Cantorum Basiliensis e partecipa come insegnante a diversi corsi di perfezionamento in molte città europee.

Devi installare Adobe Flash per vedere questo contenuto