CORSI PROPEDEUTICI




Sono rivolti a ragazzi e adulti, già avviati negli studi musicali, che hanno programmato di iscriversi ad un corso accademico triennale ma non hanno ancora le adeguate abilità strumentali, vocali, compositive e/o sufficienti conoscenze teoriche. 
Durata massima dei corsi: tre anni. Età minima per l'accesso: 15 anni.
Per alcune scuole quali jazz, elettronica, canto, composizione, direzione e didattica, questi corsi rappresentano l’unica offerta per iscriversi al Conservatorio prima del Triennio.

Requisiti e prova di ammissione
Ammissione mediante audizione strumentale con un programma coerente con gli obiettivi del corso, verifica delle competenze nelle discipline collaterali e colloquio. Viene stilata una graduatoria degli idonei e vengono iscritti gli studenti in base ai posti disponibili.
La commissione è formata dai docenti dello strumento e dai docenti delle discipline collaterali.

Organizzazione dei corsi
I corsi propedeutici non necessitano di un ordinamento fisso e definito dal Conservatorio. Le lezioni sono organizzate secondo una programmazione personalizzata in base ai livelli dei singoli studenti in riferimento agli obiettivi formativi conclusivi finalizzati al raggiungimento dei requisiti minimi per l’accesso ai corsi accademici di primo livello. Le discipline da frequentare e i livelli da raggiungere dipendono quindi da quanto previsto nel corso triennale corrispondente. Per ottenere questo ad ogni studente viene affiancato un tutor, un docente che monitora la preparazione generale in itinere (per tutte le discipline previste) e aiuta lo studente, assieme ai docenti delle diverse discipline e alle strutture del Conservatorio, a trovare le migliori soluzioni per la conclusione positiva del corso e l’accesso al Triennio. 
Lo studente frequenta di norma una lezione settimanale di strumento/canto/composizione/direzione e una o due delle materie collaterali (senza obblighi di frequenza), in base alla programmazione annuale definita dal Conservatorio, seguendo corsi specifici per studenti del propedeutico, oppure frequentando la programmazione predefinita dei corsi pre-accademici, oppure provvedendo in proprio con programmi di autoapprendimento controllati dai docenti.

Esami
Alla fine di ogni anno è prevista una verifica del lavoro svolto per ciascun studente. Il mantenimento dello stato di iscritto viene annualmente deciso da una commissione formata dai docenti della scuola frequentata, dagli insegnamenti dei corsi collaterali frequentati e, qualora non sia già ricompreso, dal tutor.

Titoli rilasciati
Non vengono rilasciate certificazioni durante il corso. Al termine del corso lo studente deve sostenere l’esame di ammissione al corso accademico di primo livello corrispondente.