Erasmus+ / ECTS / QTI

European Credit Transfer and accumulation System




ECTS Guida per l'utente

ECTS Users' Guide

Il Quadro dei Titoli Italiani (QTI)

Italian Qualifications Framework for the European Higher Edication Area

ECTS grading tables 


Il Quadro dei Titoli Italiani (QTI)

I Ministri dell’istruzione superiore dei Paesi europei partecipanti al Processo di Bologna hanno deciso nel 2005 di realizzare il Quadro dei titoli per lo Spazio europeo dell’istruzione superiore (Qualifications Framework for the European Higher Education Area - QF for the EHEA).

Il Quadro si articola nei tre cicli principali dell’istruzione superiore, come definiti dal Processo di Bologna e presenta tutti i titoli rilasciati per ciascun ciclo, con riferimento al numero dei crediti ECTS e ai risultati di apprendimento (Descrittori di Dublino).

Il Quadro dei titoli dello Spazio europeo vuole favorire una più corretta comprensione e comparabilità dei titoli dei differenti sistemi nazionali d’istruzione superiore. Inoltre il Quadro vuole presentare l’intera offerta formativa europea agli studenti di tutto il mondo.

Ogni Paese si è quindi impegnato a realizzare un proprio Quadro nazionale dei titoli (National Qualifications Framework - NQF) che, per quanto riguarda l’istruzione superiore, è impostato sugli standard del Quadro dei titoli per lo Spazio europeo dell’istruzione superiore.

 

A partire dal 2005, il Ministero ha avviato il processo di realizzazione del Quadro dei titoli italiani - QTI, seguendo l’iter procedurale suggerito a livello europeo.

Siamo partiti affidando al Cimea, il centro italiano della rete Naric, la realizzazione di un primo modello prototipale del Quadro nazionale, che ha considerato il processo di riforma del nostro sistema d’istruzione superiore a partire dal 1999.

È stato successivamente istituito un tavolo di tecnici del Ministero e di membri del Gruppo italiano degli Esperti di Bologna, che ha lavorato sul modello di base del Quadro dei titoli italiani.

La proposta così elaborata è stata sottoposta a un’ampia consultazione che ha interessato gli uffici interni e le Direzioni generali competenti del Ministero, gli organi istituzionali di consultazione e rappresentanza (il CUN, il CNSU, la CRUI e il CNAM), le parti sociali e le associazioni professionali.

 

 

Italian Qualifications Framework (Quadro dei Titoli Italiani - QTI)

In 2005, the Ministers of Higher Education of the Bologna Process signatory countries decided to develop the Qualifications Framework for the European Higher Education Area - QF for the EHEA.

The Framework comprises the three main cycles of Higher Education, as defined by the Bologna Process, and offers an overview of all qualifications awarded at the end of each cycle, with reference to the number of ECTS credits collected and to the learning outcomes (Dublin Descriptors).

The Qualifications Framework for the European Higher Education Area is aimed at facilitating the correct understanding and comparability of qualifications in the Higher Education systems of each country. A further aim of the Framework is to offer a comprehensive overview of the European teaching and learning offer, targeted at the students coming from all over the world.

Each country committed to put together a National Qualifications Framework - NQF which is compatible with the Qualifications Framework for the European Higher Education Area.

In 2005 the Italian Ministry of Higher Education started working on the Italian Qualifications Framework, in compliance with the procedures established at European level.

At first, CIMEA, the Italian NARIC centre, was asked to develop the first prototype of the National Framework, which was aimed at portraying the reform process which the Italian Higher Education system has undergone since 1999.

Subsequently a team formed by technical consultants of the Ministry and the Italian Bologna Experts was set up and started working on the first draft of the Italian Qualifications Framework.

The final outcome of their work was carefully scrutinised by numerous parties: the competent internal department and the Directorates General of the Ministry; the relevant institutional representative and consultative bodies, such as the National University Council (Consiglio Universitario Nazionale); the National Council of University Students (Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari); the Conference of Rectors of Italian Universities (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane); the National Council for Higher Schools of Arts and Music (Consiglio Nazionale per l’Alta Formazione Artistica e Musicale); the social partners and the professional associations.

 

Today, at the conclusion of the process of elaboration and consultation, I am delighted to announce the publication of the Italian Qualifications Framework (QTI) for Higher Education: the official document used to describe the Italian system with reference to Qualifications Framework for the European Higher Education Area.